City Mood Venezia con Elena e Margherita Micheluzzi 

Ogni viaggio è una fonte di ispirazione illimitata: ci si immerge nella cultura locale, si ammira il savoir-faire di un artigiano, ci si meraviglia davanti ai colori di un vicolo, si scoprono dei tesori nascosti... Partiamo nell’esplorazione di queste città cariche di autenticità, di energia e di traboccante creatività. Seguiamo i passi degli artigiani, degli imprenditori, degli artisti appassionati, di personalità locali impegnate, che fanno brillare la loro città ogni giorno.

Direzione nord Italia per scoprire Venezia, una città senza tempo iscritta nel patrimonio mondiale dell'UNESCO. La città dei Dogi, che si affaccia sul mar Adriatico, ci strega per la sua atmosfera da dolce vita e la sua eccezionale bellezza. Dal loro laboratorio di vetro soffiato a Murano, Elena e Margherita ci rivelano i loro luoghi preferiti a Venezia. Cullate dai loro ricordi d’infanzia, ci imbarchiamo con le sorelle Micheluzzi alla scoperta di una città unica, sospesa nel tempo.

Ci potete raccontare la storia di Micheluzzi Glass?  

Tutto è cominciato con nostro padre, Massimo Micheluzzi, artista del vetro veneziano. Abbiamo scoperto la magia del vetro seguendo i suoi passi sin dalla nostra infanzia e siamo sempre state affascinate da questo incredibile mestiere. Passavamo delle ore a guardarlo lavorare con il maestro e la sua squadra nel laboratorio di Murano. A poco a poco, abbiamo avuto voglia di sperimentare anche noi il lavoro del vetro e abbiamo deciso di lanciarci. Volevamo creare una collezione che fosse nostra, con dei pezzi contemporanei, pur conservando il savoir-faire tradizionale. Così è nata Micheluzzi Glass Collection.

È importante per voi preservare queste tradizioni aggiungendo un tocco più attuale?   

Malgrado la nostra modernità, il nostro approccio al lavoro e il nostro processo creativo restano fedeli alle tecniche tradizionali e all’eredità secolare di Murano. La tradizione millenaria dell’arte vetraia è un tesoro prezioso che deve essere preservato. La nostra sfida più grande è di trasmettere quest’eredità, instillandole energie e nuove idee. Ciò che distingue il nostro lavoro, è anche l’esperienza sensoriale dei nostri pezzi. Siamo molto ispirate dal nostro ambiente quotidiano. Tutto è possibile grazie all’acqua e alla maniera in cui quest’elemento coesiste con il resto della città. E sono queste materie che cerchiamo di ricreare con il vetro.

Cosa rende Venezia così unica? 

Questa città è davvero unica per via della sua posizione geografica: infatti è stata costruita sulle isole della laguna ed è circondata d’acqua, cosa che ci permette di vivere in una sorta di stile di vita isolano. L’afflusso d’acqua lento e calmo dei canali è una delle ragioni che rende l’atmosfera così particolare qui. I tramonti sono spettacolari a Venezia, il cielo si colora di un rosa arancio intenso, tanto che è quasi difficile distinguere l'acqua dal cielo! Un altro aspetto particolare di Venezia è la coesistenza nella bellezza ineguagliabile della città, dei suoi palazzi, le sue chiese, la sua arte e la sua decadenza. C’è un mix di materiali, dalla pietra ai vecchi muri in mattoni, passando per gli immensi affreschi che trasmettono al tempo stesso un’impressione di caos e di fascino. Questa rugosità non è soltanto dovuta al tempo, ma anche a dei fattori atmosferici come l'umidità. È quello che rende Venezia in costante evoluzione, pur restando sempre intatta nella sua bellezza immortale.

Potete parlarci dei vostri luoghi preferiti a Venezia?

Amiamo molto cominciare la giornata con un caffè e un delizioso dolce della Pasticceria TolettaPer la nostra spesa di frutta e verdura, andiamo a la Barca, un negozio colorato galleggiante, punto d’incontro di tutti gli abitanti del quartiere. Dall’altro lato del ponte, a Campo Santa Margherita, regna lo stand di fiori d'Andrea. Ci prepara sempre delle composizioni floreali per decorare i nostri vasi, sia per il negozio che per la casa (solo il martedì e il sabato). Amiamo molto lo showroom di Alberto Valese-Ebru, per trovare le carte marmorizzate più belle di Venezia. Ci fermiamo spesso davanti allo Squero di San Trovaso, una delle ultime officine di gondole ancora in attività. Durante la nostra visita, vi consigliamo di andare al Combo, un hotel molto affascinante situato in un vecchio convento. Per una pausa golosa, adoriamo la Gelateria Nico, per degustare i migliori gelati della città! E per gli appassionati di formaggi, la Casa del Parmigiano è un luogo imperdibile che propone una selezione molto gustosa. Per una ventata di ispirazione artistica, andiamo alle Stanze del Vetro, per l’esposizione dedicata al vetro moderno e contemporaneo, un omaggio al più bell’artigianato di Venezia. Infine, per l'aperitivo, possiamo ritrovarci all’Enoteca Schiavi, il nostro bacaro preferito per bere un bicchiere tra amici sul canale. Si trova a due passi del nostro negozio, a Dorsoduro, uno dei quartieri più autentici della città, dove potrete scoprire la vera vita veneziana.