Indoor/Outdoor: quando l'arredo ridefinisce i codici raccontata da Frédéric Sionis, head of design

Dimentica tutto quello che sai sui mobili da giardino! Possiamo ormai rompere le regole del design e dell'arredo per eliminare finalmente i confini tra interno ed esterno.
Frédéric Sionis, head of design presso Maisons du Monde, ha una missione: tradurre i grandi cambiamenti della società in collezioni che si adattino ai nostri stili di vita e ai nostri desideri. "Il nostro impegno ci spinge ad anticipare sempre di più le tendenze, così da sviluppare gamme di prodotti unici" spiega. Fedele al suo DNA nomade, proiettato ai viaggi, alle altre culture e al loro know-how, Maisons du Monde svela per l'estate 2021 delle collezioni indoor/outdoor che abbattono le barriere tra interno ed esterno, per momenti di evasione senza uscire di casa.

Giardino interno: l'arredo elimina i confini

La natura entra dentro casa grazie a sedute dalle forme organiche, tappeti in fibre naturali, stampe vegetali e piante a volontà. Addio ai mobili da giardino pesanti e ingombranti! Largo a prodotti leggeri e colorati, come la poltrona da giardino COPACABANA, disponibile in 12 colori vivaci, o i cuscini della collezione JOHANNESBURG, i cui motivi a fiori sanno resistere alle intemperie. "Possono essere appoggiati direttamente a terra, così da creare un angolo cosy" sottolinea Frédéric Sionis.

Si tratta di pezzi ideali, facili da spostare dall'esterno al salotto per un guadagno ottimale di spazio. In questa categoria, una menzione speciale va agli articoli, come la fioriera JOHAN, in metallo epossidico, un materiale leggero e resistente apprezzato dagli amanti dello stile industriale.

Desiderio d'evasione:
l’ispirazione si sposta all’esterno

Un'altra possibilità per sfruttare la tendenza indoor/outdoor? Applicare la stessa cura nell’arredo che solitamente si dedica solo all’interno, spostando alcuni pezzi forti del living nel terrazzo, sul balcone o in giardino. "Perché comprare prodotti adatti solo per l'esterno o solo per l'interno, quando basta semplicemente spostarli da dentro a fuori, e viceversa? " si chiede Frédéric Sionis.

"In questo modo, oltretutto, possiamo riciclare o prolungare il ciclo di vita di certi prodotti che sono tradizionalmente riservati per gli interni di casa, come un tappeto o un tavolino in legno patinato dagli anni" prosegue. Il risultato? Un arredo accogliente, unico e che dura nel tempo.

Lo stile bohémien, tanto caro a Maisons du Monde, si presta quindi particolarmente a questo utilizzo, con mobili in rattan e accessori in fibre naturali, come i cuscini in rafia intrecciata PUNTA CANA o la lanterna PANAMA in bambù intrecciato. Il pezzo forte? La poltrona da giardino in acacia massiccia NAIROBI, irresistibile grazie alla sua seduta e allo schienale incannucciati.


I colpi di fulmine de Frédéric