Credenza bassa lunga vintage in massello di quercia Portobello
Credenza bassa lunga vintage in massello di quercia Portobello
Credenza bassa lunga vintage in massello di quercia Portobello
Credenza bassa lunga vintage in massello di quercia Portobello
Credenza bassa lunga vintage in massello di quercia Portobello
Credenza bassa lunga vintage in massello di quercia Portobello
Credenza bassa lunga vintage in massello di quercia Portobello
Mobili riciclatiPEFC 01-31-317

Credenza bassa lunga vintage in massello di quercia Portobello

799,00 €

Disponibile

Spese di consegna preventivate

A domicilio 59,00 €

Più informazioni sulla consegna e sulla restituzione gratuita

Disponibilità in negozio

Descrizione

Il legno di questo mobile è certificato PEFC. Questo marchio garantisce che il legno proviene da una foresta generata in maniera responsabile: scegliendo questo prodotto, partecipi anche tu alla tutela delle foreste e della biodiversità.

Sobria e funzionale, questa credenza bassa lunga in massello di quercia PORTOBELLO riporta in auge il design degli anni '50. A livello di capienza, questa credenza vintage possiede 3 cassetti centrali e 2 porte con una mensola aggiustabile ciascuna. Il dettaglio che fa la differenza : Il nostro consiglio: decora il ripiano con i tuoi oggetti più belli. E perché non la lampada Walter ?
 

Questo prodotto fa parte della gamma Portobello

Prodotto

  • Rif.: 146767
  • Dimensioni (cm): Altezza75 x Larghezza180 x Profondità42
  • Peso (kg): 62
  • Da montare: Sì
  • Made In Viet Nam

Ulteriori informazioni

Rovere massiccio francese.
Pannello posteriore: pannello di fibra a media densità, impiallacciatura in rovere francese.
Finitura: rovere dorato, tinto e verniciato.

2 ripiani regolabili.

Piedi da montare.

Tipo e provenienza del legno :
Quercia (Quercus Robur), Pannello di fibra a media densità (Legni misti) - Francia

Questo prodotto è riciclabile. Quando sarà usurato, pensa a portarlo in un punto di raccolta.

 (Programma di Riconoscimento delle Certificazioni Forestali) s'iscrive in una pratica responsabile della gestione sostenibile della foresta e partecipa in questo modo alla sua conservazione.